AVVISO PUBBLICO Manifestazione di interesse per l’attribuzione di aiuti economici una tantum, provenienti dal Fondo regionale per il rincaro energia, in favore dei nuclei familiari per il pagamento delle utenze domestiche di energia elettrica

CONSORZIO T.I.

Data:
18 Aprile 2023

AVVISO PUBBLICO Manifestazione di interesse per l’attribuzione di aiuti economici una tantum, provenienti dal Fondo regionale per il rincaro energia, in favore dei nuclei familiari per il pagamento delle utenze domestiche di energia elettrica

CONSORZIO T.I.NE.R.I
Piazza dello Spedale, 3
Nepi (VT)

AVVISO PUBBLICO

Manifestazione di interesse per l’attribuzione di aiuti economici una tantum, provenienti dal
Fondo regionale per il rincaro energia, in favore dei nuclei familiari per il pagamento delle
utenze domestiche di energia elettrica.

Art. 1

(Finalità)

La legge regionale 23 novembre 2022, n. 19 (Disposizioni collegate alla legge di stabilità regionale
2022. Disposizioni varie) all’articolo 1, commi 163, al fine di fare fronte all’eccezionale aumento dei
prezzi dell’energia e limitarne gli effetti negativi sulle imprese e sulle famiglie, istituisce il “Fondo
regionale per il rincaro dell’energia”, e, in attuazione della deliberazione della Giunta regionale 7
dicembre 2022, n.1161, una quota di Euro 208.728,87 , assegnata al Consorzio TINERI / distretto
VT5 con determinazione dirigenziale n G 18653 /2022 è destinata ai nuclei familiari bisognosi quale
aiuto una tantum per fronteggiare gli aumenti dei costi delle utenze domestiche relative alla fornitura
di energia elettrica.

Articolo 2
(Soggetti beneficiari)

Possono presentare istanza di manifestazione di interesse per accedere agli aiuti economici di cui al
presente avviso i soggetti privati in possesso dei seguenti requisiti:
a) essere residente iscritto all’anagrafe di un comune del territorio del distretto sociosanitario
VT5 ( Calcata, castel Sant’Elia, Civita Castellana, Corchiano, Fabrica di Roma, Faleria,
Gallese, Nepi, Vallerano, Vasanello, Vignanello);
b) essere in possesso di un’attestazione ISEE in corso di validità, il cui valore non sia superiore
a 25 mila Euro;
c) titolarità di un’utenza domestica di energia elettrica o che ne sia titolare uno dei componenti
del nucleo familiare rilevante ai fini ISEE.
Nell’istanza di cui al comma 1 i richiedenti debbono obbligatoriamente dichiarare se hanno usufruito
delle agevolazioni di cui decreto legge 9 agosto 2022, n. 115 convertito con modificazioni dalla legge
21 settembre 2022, n. 142 recante “Misure urgenti in materia di energia, emergenza idrica, politiche
sociali e industriali” (Decreto Aiuti bis).

Articolo 3
(Entità dell’aiuto economico)

L’entità dell’aiuto economico una tantum è pari a euro 150,00 (centocinquanta/00) ed è cumulabile
con altre agevolazioni volte a far fronte all’eccezionale aumento dei prezzi dell’energia.

Articolo 4
(Modalità e termini di presentazione delle istanze)

L’istanza di manifestazione di interesse, dovrà essere presentata, a partire dal 17 aprile ore 14:00
2023 ed entro e non oltre il 31 maggio 2023 alle ore 14:00,
la domanda dovrà essere redatta esclusivamente collegandosi al seguente link:
https://consorziotineri.sicare.it/sicare/benvenuto.php
Non saranno prese in considerazione le domande pervenute a mezzo pec , o prive di documentazione
È ammissibile un’unica istanza per ogni nucleo familiare.
Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:
a) copia di un documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità;
b) attestazione ISEE in corso di validità;
c) copia dell’ultima fattura relativa all’utenza di energia elettrica oppure documento probante la
titolarità di un’utenza di energia elettrica.

Art. 5.
(Graduatorie e modalità di erogazione del contributo)

Successivamente alla scadenza del termine, l’amministrazione effettua l’istruttoria delle istanze
pervenute e approva due graduatorie degli aventi diritto, entrambe ordinate secondo il valore
dell’ISEE del richiedente, di cui una contenente le istanze di coloro che non hanno usufruito delle
agevolazioni di cui al decreto legge 9 agosto 2022, n. 115, convertito con modificazioni dalla legge
21 settembre 2022, n. 142, recante “Misure urgenti in materia di energia, emergenza idrica, politiche
sociali e industriali” (Decreto Aiuti bis) e un’altra contenente quelle di coloro che hanno usufruito
delle suddette agevolazioni.
Non saranno considerate le istanze:
– pervenute oltre i termini indicati al precedente articolo 4 o con modalità diverse da quelle ivi
indicate;
– presentate da un soggetto diverso da quelli di cui all’articolo 2;
Le assegnazioni, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, verranno effettuate in base alle due
graduatorie approvate, con precedenza per la graduatoria delle istanze di coloro che non hanno
ricevuto le agevolazioni di cui al “decreto aiuti bis”.
I soggetti utilmente collocati nelle due graduatorie non avranno diritto alle somme spettanti fino a
quando l’amministrazione erogante non avrà adottato le apposite procedure contabili.
Agli aventi diritto sarà erogato l’aiuto economico in forma monetaria esclusivamente a mezzo di
bonifico sull’IBAN indicato in sede di domanda. Dovrà essere indicato obbligatoriamente un IBAN

di 27 caratteri rilasciato dalla banca o dalla posta, anche relativo ad una carta prepagata,
i cui primi due saranno IT (sono esclusi i libretti postali che riportano il codice 0760103384).
Non è ammesso il pagamento per cassa.

Articolo 6
(Pubblicità dell’avviso e comunicazioni relative alle istanze)

Il presente avviso è pubblicato sul sito del Consorzio T.I.N.E.R.I e su tutti i siti istituzionali dei
Comuni afferenti all’ambito sociale (Calcata; Castel Sant’Elia, Civita Castellana, Corchiano, Fabrica
di Roma, Faleria , Gallese; Nepi, Vallerano, Vasanello ;,Vignanello
Ogni comunicazione relativa all’istanza trasmessa avverrà a mezzo e-mail (event. P.E.C.)

Articolo 7
(Controlli)

Qualora a seguito di controllo risulti che sono state rese dichiarazioni mendaci o non corrispondenti
al vero, si applicano le disposizioni di cui agli articoli 75 e 76 del decreto del Presidente della
Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, che prevedono la decadenza dai benefici e relative sanzioni
penali conseguenti.
Pertanto, i soggetti che presentano l’istanza avranno cura di rilasciare dichiarazioni veritiere, che non
risultino diverse o contraddittorie, tra loro e rispetto a quanto già dichiarato – e nei termini richiesti
dall’amministrazione – negli appositi allegati al presente Avviso.

Articolo 8
(Trattamento dei dati)

I dati raccolti con l’istanza saranno trattati esclusivamente per le finalità di gestione del presente
Avviso e per quelle conseguenziali in caso di ammissione al contributo, ai sensi del decreto legislativo
30 giugno 2003 n. 196, come modificato dal decreto legislativo 10 agosto 2019 n. 101, e dal
Regolamento (UE) 2016/679.

 

Allegati (2)

Ultimo aggiornamento

22 Aprile 2023, 09:04